Coronavirus, Roma: controlli più severi sulle persone che camminano.

Coronavirus, Roma: controlli più severi sulle persone che camminano.

La polizia di Roma inizierà a controllare “tutte le auto” che circolano nella capitale nel tentativo di ridurre il numero di persone ancora in circolazione nonostante il blocco a livello nazionale a causa dell’emergenza del Coronavirus.

Con le misure tolleranza zero, che entreranno in vigore dal 21 marzo “fino a nuovo avviso”, le forze dell’ordine effettueranno controlli a tutti i veicoli anziché a campione, chiedendo ai cittadini il motivo dello spostamento, riferisce ANSA.

Verranno creati blocchi stradali per verificare che le persone non approfittino del bel tempo per fare escursioni nei fine settimana in campagna o al mare.

La polizia ha dichiarato che le nuove misure ci condurranno inevitabilmente ad un aumento del traffico, riferisce ANSA.

Oltre ai nuovi controlli sugli automobilisti, la polizia ne effettuerà ulteriori sulle persone che camminano.

L’inasprimento delle misure arriva mentre il sindaco di Roma Virginia Raggi continua a fare appello ai cittadini affinché rispettino le regole imposte per la quarantena e rimangano a casa.

Nei giorni scorsi il sindaco ha accompagnato la polizia mentre interveniva fermando persone che erano fuori a fare una passeggiata, con gli amici o addirittura stavano prendendo il sole.

“Forse la gravità della situazione non è chiara” – Raggi afferma – “Invito tutti a guardare le immagini di Bergamo, dove in questi giorni l’esercito sta portando via le bare di coloro che hanno contratto il Coronavirus, perché ormai lì non c’è più spazio nei cimiteri”.

Leonardo Toti

Giornalista e imprenditore del digitale. Studioso di digital economy, web e finanza, appassionato di politica, si diletta scrivendo, viaggiando e facendo tanto ma tanto sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *