Rossa, smart ed elettrica: arriva JUMP, la bicicletta targata Uber

Rossa, smart ed elettrica: arriva JUMP, la bicicletta targata Uber

È rossa, ha un motore e sta cominciando a sfrecciare per la città. Ma se state pensando ad una nota macchina sportiva, siete fuori strada: perché su strada ci va, ma non è una macchina. Il mezzo di cui stiamo parlando è, infatti, una bici elettrica.

Attivato pochi giorni fa, il servizio di bike-sharing JUMP è pronto a conquistare il cuore – e le gambe – dei romani. Dotato di pedatala assistita, la bici è accessibile facilmente; occorre scaricare l’applicazione Uber e selezionare la voce “Bicicletta”. Poi, dopo aver localizzato le bici, dotate di GPS, e scannerizzato il QR code, per 20 centesimi al minuto (più 50 allo sblocco), si potrà passeggiare per le vie di Roma. Poggiare i propri effetti personali non è poi un problema: oltre al cestino anteriore, la bici è, infatti, dotata di un porta cellulare che può servire anche per portare lo smartphone in modalità navigatore.

Operativa su una superficie di 57 km quadrati (sono incluse le zone EUR, Monteverde nuovo e Collina Fleming) il servizio è quindi accessibile ad un vasto pubblico di romani e turisti. Attualmente, inoltre, le biciclette sono 700, ma l’azienda americana si aspetta di arrivare a 2800 in poco tempo.

Dopo le macchine, Uber si lancia quindi sulle biciclette. E nell’attesa di sapere se il servizio avrà successo, non resta che provare. E se non siete pienamente convinti per via dei saliscendi romani, niente paura: la bici elettrica vi darà una spinta in più.

Gabriele Rizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *