Turisti Giapponesi pagano 430 euro per due piatti di spaghetti nel centro di Roma

Due turisti giapponesi sono stati costretti a pagare una cifra esorbitante per due piatti di spaghetti ed una bottiglia d’acqua presso l’Antico Caffè di Marte in Via Banco di S. Spirito nel centro storico di Roma. 

Il conto del pranzo ha raggiunto il costo di 429,80 euro. I turisti scioccati hanno successivamente pubblicato una fotografia della ricevuta sui social media e l’immagine è diventata subito virale. 

Il proprietario del ristorante ha poi chiarito che i prezzi sono “trasparenti” ed il menu è “chiaro”, aggiungendo che la mancia è obbligatoria e varia tra il 10 e il 20% dell’importo totale, in questo caso 80 euro.  

Il bar-ristorante ha inoltre affermato che il suo “pesce è fresco: il cliente sceglie dal bancone, poi viene pesato e cucinato al momento”. 

Non è la prima volta che dei turisti vengono “derubati” a Roma, recentemente un bar della capitale ha addebitato 81 euro per due hamburger e due cappuccini a due visitatori brasiliani. 

Di Lorenzo Toti 

Lorenzo Toti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *