Potenziamento Metro C a Roma: nuova fermata a Piazza Venezia

Potenziamento Metro C a Roma:  nuova fermata a Piazza Venezia

La Metro C di Roma, il terzo progetto di metropolitana della città, raggiungerà Piazza Venezia, dopo che il Ministro dei trasporti ha garantito i fondi necessari.

La notizia fa seguito all’incontro tra il ministro dei trasporti Paola De Micheli e il sindaco di Roma Virginia Raggi, che ha definito la mossa “una vittoria per tutti i cittadini”.

Nelle ultime settimane si è ampiamente ipotizzato che il progetto Metro C si concluderà al Foro Romano e si collegherà all’attuale stazione Colosseo dove attualmente transita la linea B della metropolitana.

Il mese scorso la Raggi ha annunciato la “liquidazione controllata” di Roma Metropolitane, la società che sovrintende alla costruzione della Metro C, ma ha sottolineato il fatto che il progetto della metropolitana stessa non è a rischio.

Il sindaco ha esordito con queste parole : “Nel corso degli anni sono state necessarie ripetute iniezioni di denaro pubblico o ricapitalizzazioni: ogni anno la società [Roma Metropolitane] brucia 6 milioni di euro, quindi la ricapitalizzazione non è stata un’opzione perché si tratta di un circolo vizioso”.

Due settimane dopo il piano di liquidazione ha dato vita a un grande sciopero generale, che ha coinvolto le 18 aziende comunali della città, i cui lavoratori hanno manifestato con i dipendenti di Roma Metropolitane.

Nei giorni scorsi c’è stato anche un finto funerale per “Filippa la Talpa”, la talpa inteso come la scavatrice, tenuto a Roma da un gruppo composto dal comitato “Bye Bye Bye Raggi”, dai lavoratori di Roma Metropolitane e dai politici dell’opposizione di centro-sinistra Partito Democratico (PD).

Il 21 novembre, due giorni dopo, arriva un annuncio trionfante della Raggi: “Il percorso non si fermerà al Foro Romano, ma raggiungerà Piazza Venezia”, ringraziando il ministro dei trasporti per la sua collaborazione.

“La Metro C è un’opera fondamentale” – ha detto Raggi – “nella strategia globale che mira a rendere il trasporto pubblico nella capitale italiana più efficiente e sostenibile”.

Leonardo Toti

Giornalista e imprenditore del digitale. Studioso di digital economy, web e finanza, appassionato di politica, si diletta scrivendo, viaggiando e facendo tanto ma tanto sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *