Il sindaco di Roma vieta l’uso dei botti di Capodanno

Roma ha vietato l’uso di petardi, petardi, razzi e altro materiale esplosivo dal 31 dicembre fino alla mezzanotte del 6 gennaio 2020.

Chi non rispetta la legge di Capodanno, firmata dal sindaco della città Virginia Raggi, rischia, oltre alla confisca dei fuochi d’artificio, anche multe fino a 500 euro.

Il divieto di petardi e botti, annunciato il 30 dicembre, che riguarda l’intera area di Roma, esclude l’uso dei fuochi d’artificio più sicuri e meno rumorosi.

Il sindaco ha detto che l’ordinanza è in vigore per la sicurezza dei residenti di Roma, in particolare dei bambini, oltre che per evitare effetti negativi sugli animali domestici e danni al patrimonio archeologico della città.

La città terrà il suo spettacolo pirotecnico ufficiale sul Circo Massimo nell’ambito della Festa di Roma.

Leonardo Toti

Giornalista e imprenditore del digitale. Studioso di digital economy, web e finanza, appassionato di politica, si diletta scrivendo, viaggiando e facendo tanto ma tanto sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *