Il Governo olandese scoraggia i turisti ad andare in Italia

L’epidemia di coronavirus Covid-19 in Italia ha indotto il Ministero degli Affari Esteri olandese a mettere in guardia i propri viaggiatori riguardo la visita di alcuni comuni nel nord dello stato italiano. C’è anche un grande rischio nel visitare Roma, afferma il Ministero.

Da mercoledì sono oltre 220 le persone a cui è stato diagnosticato il Covid-19 in Italia. Sette persone sono morte a causa del virus. Una scuola di Assen ha già annunciato l’annullamento del programma di scambio con una scuola italiana per il momento. Un gruppo di scuole di Drenthe, un paesino olandese, ha invitato i genitori che si sono recati in Italia durante le vacanze a fare i tamponi per il coronavirus ai loro figli prima di rimandarli a scuola.

Il Ministero degli Affari Esteri ha bollato come zone rosse undici comuni italiani. Dieci dei comuni si trovano in Lombardia, nei dintorni di Milano. Si tratta di Casalpusterlengo, Codogno, Castiglione d’Adda, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. A Padova il Ministero olandese sconsiglia la visita a Vo ‘Euganeo.

Il governo italiano ha vietato alle persone di entrare o uscire da queste città. Scuole, università, musei e cinema sono chiusi nelle zone interessate e sono proibiti gli incontri pubblici.

Leonardo Toti

Giornalista e imprenditore del digitale. Studioso di digital economy, web e finanza, appassionato di politica, si diletta scrivendo, viaggiando e facendo tanto ma tanto sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *