Atac, vigili del fuoco salvano passeggeri e autista dal bus in fiamme. E per venerdì 10 luglio sciopero dei mezzi pubblici

Poteva trasformarsi in una tragedia l’incendio di un bus Atac della linea 20 avvenuto a via della Sorbona, altezza dello svincolo Terranova del Gra, alle 13:50 di domenica 5 luglio. Invece l’intervento dei vigili del fuoco ha scongiurato una possibile sciagura, che si è conclusa dopo diverse ore nelle quali i pompieri hanno lottato per domare il rogo del mezzo. Non si sono registrati feriti, anche se l’autobus è rimasto completamente distrutto.

Un vero e proprio miracolo si potrebbe dire, ma che in realtà si deve al tempestivo allarme inviato dal conducente, che ha scongiurato il rischio di una strage, e al già citato lavoro degli operatori. Le cause sono ancora da stabilire, ma dai primi rilievi sembra che il problema sia partito dal motore.

Questo è solo l’ennesimo incendio che ha colpito uno dei bus dell’azienda del trasporto pubblico romano, il terzo completamente distrutto dall’inizio dell’anno, anche se, sottolinea Atac: “Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso i casi risultano dimezzati”.

E intanto per venerdì 10 luglio è stato annunciato uno sciopero aziendale di 24 ore da parte della sigla autonoma Faisa-Cisal sulle tratte di superficie e metropolitane di Atac e Contral, con fasce di garanzia da inizio servizio fino alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00, mentre nelle stazioni metroferroviarie possibilmente aperte durante lo sciopero non è garantito il servizio di ascensori, scale mobili e montascale.

È stato inoltre proclamato dal sindacato Usb uno sciopero di 4 ore dalle 9:00 alle 13:00 dello stesso giorno sulle linee periferiche gestite da Roma Tpl.

Di Simone Pacifici

Simone Pacifici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *